Arancini di Carnevale

Un sano carnevale

Gli arancini sono un dolce di carnevale tipico delle marche. La ricetta tradizionale prevede l’uso delle uova, zucchero bianco e una generosa quantità di burro, poi vengono fritti e successivamente passati nel miele.
Febbraio sarà sicuramente un mese carnevalesco pieno di scherzi e sorrisi, ma la maggior parte dei dolci che vengono preparati in questa occasione non possono di certo considerarsi sani.
A tal proposito vorrei proporvi una ricetta altrettanto gustosa, in versione vegan e cotta al forno.

Ingredienti per l’impasto
300 g di farina tipo 1
30 g di zucchero integrale di canna
10 g di lievito di birra esiccato
100 g di latte di soia
30 g di olio di semi di girasole
100 g di spremuta d’arancia
Un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno
4 bucce di arancia grattugiata
40 g di zucchero di fiori di cocco
Latte di soia q.b.

Ingredienti per la glassa
2 cucchiai di zucchero a velo
1 o 2 cucchiaini di spremuta d’arancia

Preparazione

In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti secchi (farina, zucchero, lievito, sale), poi aggiungere poco alla volta i liquidi mentre mescolate (olio, latte di soia e spremuta).
Impastate con le mani finché otterrete un composto liscio, formate una palla e mettete a lievitare per circa 2 ore nel forno spento con la luce accesa.
Trascorse le due ore stendere l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata, cercate di formare un rettangolo di circa 60 x 40 cm.
Spennellate la superficie con il latte di soia poi distribuite in maniera omogenea sia le bucce d’arancia sia lo zucchero di fiori di cocco.
Arrotolate l’impasto su se stesso partendo dal lato più lungo. Tagliate delle girelle di circa 3 cm di larghezza.
Distribuite le girelle distanziate tra loro su una teglia forno foderata con l’apposita carta.
Lasciate lievitare ancora 40 minuti circa.
Cuocete in forno preriscaldato per circa 30 minuti a 180 °C.

Una volta cotti lasciate raffreddare i vostri arancini. Potete arricchirli con una leggera glassa versando in una ciotolina lo zucchero a velo e aggiungendo poche gocce di spremuta alla volta mentre mescolate con un cucchiaio finché non otterrete una crema abbastanza densa. Versate la glassa sopra gli arancini e aspettate diversi minuti che rassodi. Attenzione a non aggiungere troppa spremuta allo zucchero a velo altrimenti la glassa diventerà liquida e scivolerà tutta fuori.

Buon Appetito!

Scritto da Cristina Ubaldi

Appassionata da sempre di materie olistiche, cucina vegana e autoproduzione cosmetica naturale, Naturopata certificata presso la Scuola Italiana di Naturopatia.

Ha dato vita al Progetto "Alkimya" a different way of eating vegan, un nuovo concetto di cucina che vuole introdurre nel quotidiano l’eclettismo di ingredienti insoliti, a volte poco conosciuti. Una continua ricerca che si lascia ispirare dalle tradizioni di paesi vicini e lontani, realizzando piatti unici e artistici con ricette semplici e veloci, non dimenticando l’etica e la soddisfazione del palato. Un’Alchimia di sinergie che da vita ad un modo tutto nuovo per vedere uniti a tavola passione per la cucina, arte e amore per la vita.

Seguimi su Facebook: Alchimia - Ubaldi Cristina Natutopata
e su Istagram: Alchimia_naturopata

 

© 2024 Istituto di Medicina Naturale srl P.IVA 02622350417 - Website made with by Lorenzo Giovannini