alt=

VIII Convegno Nazionale di Epigenetica

La crisi dell'adolescenza
Dai disturbi del neurosviluppo ai disturbi di personalità

Evento in modalità webinar | Sabato 13 aprile 2024

VOGLIO PARTECIPARE

Benessere Donna

Donna attiva e maternità, esigenze nutrizionali e come supportarle

Nel primo articolo della serie Benessere Donna, abbiamo affrontato le tematiche di interesse delle giovani donne. Oggi cercheremo di individuare le esigenze e i supporti nutrizionali utili per altre due importanti fasi della vita, che abbiamo denominato “attiva” e “maternità”.

In che modo i nutrienti provenienti dall’alimentazione o da una adeguata integrazione, quando necessario, possono supportare queste due fasi?

Donna attiva


Con “Donna attiva” intendiamo quella fase della vita in cui la donna si trova a dover conciliare l’attività lavorativa, crescere i figli, coltivare i propri interessi vivendo al massimo ogni occasione.

La costante richiesta di performance di alto livello, svolgendo attività con attenzione e concentrazione, richiede un ingente sforzo energetico a molti distretti dell’organismo.

La fonte di nutrimento è l’alimentazione che se equilibrata, varia e affiancata ad un sano stile di vita, fornisce gli elementi utili per l’organismo.
In caso di richiesta di un surplus di attività richieste all’organismo, carenza o aumentato fabbisogno, è possibile integrare alcune vitamine e minerali utili per supportare specifiche esigenze.

Il magnesio e le vit. B6 e B12 supportano il normale funzionamento del sistema nervoso. Questo trittico di elementi, con l’aggiunta della vitamina B9 (folato), sono anche utili per sostenere la normale funzione psicologica.

Tante attività coincidono con continue sfide giornaliere. Vi sono innumerevoli vie biologiche che nel corso dell’evoluzione l’organismo ha costantemente affinato per ottimizzare la produzione di energia da parte del nostro organismo.
Per supportare questi processi sono essenziali alcuni elementi, tra cui magnesio, vitamine B6, B9 (folato) e B12 che supportano il normale funzionamento del metabolismo energetico.

Donna e maternità


La maternità è un momento speciale per la vita di molte donne. Affidarsi al proprio ginecologo di fiducia è essenziale per permettere che questa speciale fase della vita proceda nel migliore dei modi.

Lo sviluppo di una nuova vita è un processo fisiologico estremamente complesso che richiede un ingente surplus di energia, che deve essere adeguatamente supportato. Anche in questo caso magnesio, vitamine B6, B9 (folato), B12 possono essere utili per sostenere il metabolismo energetico.

Oltre all’energia altre esigenze però sorgono durante la maternità. Nella donna si innescano una serie di processi biologici specifici per la formazione dei nuovi tessuti del feto. In questa fitta rete di variazioni fisiologiche alcuni elementi si mostrano particolarmente adatti a supportare le nuove esigenze.

Il folato (vit. B9) è sicuramente la vitamina più consigliata dai ginecologi a tutte le future mamme, infatti è riconosciuta la sua azione nel sostegno della formazione di nuovi tessuti materni in gravidanza.

Ci sono però altri elementi che si dimostrano utili nello sviluppo dei tessuti, infatti:

  • le vitamine B9 (folato), B12 e D contribuiscono alla divisione delle cellule
  • la vitamina B6 contribuisce al metabolismo delle proteine
  • il magnesio contribuisce alla sintesi proteica

Le proteine infatti sono alla base di qualunque tessuto dell’organismo, sostenere i processi che portano alla loro formazione si dimostra particolarmente utile soprattutto in gravidanza.

© 2024 Istituto di Medicina Naturale srl P.IVA 02622350417 - Website made with by Lorenzo Giovannini